Bandi Regionali e Voucher provinciali

Bando Torno Subito della Regione Lazio

Sei residente nella Regione Lazio? Artedata ha già formato allievi vincitori del Bando Torno Subito offerto dalla Regione Lazio. Un’opportunità per essere formati a costo zero grazie ai contributi regionali. Per maggiori info: www.tornosubito.laziodisu.it

Alcune Province Italiane, stanno finanziando al 100% attività formativa dei propri residenti nel tentativo di rafforzare l’inserimento occupazionale di soggetti laureati. Messi a disposizione solo da alcune Province italiane, i Voucher consentono di coprire le spese di corsi di formazione a carattere innovativo o professionalizzante.

Essendo iniziative di finanziamento portate avanti da singole Province in modo autonomo, con il coordinamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, invitiamo reperire informazioni presso i Centri per l’Impiego di riferimento o i Jobcenter della propria rete provinciale.

Attenzione: Artedata ha già formato allievi con Voucher delle Province Toscane, ma per ottenere il finanziamento è necessario consultare il bando specifico della propria Provincia e capire se i corsi Artedata rientrano tra quelli ammissibili. La Scuola Artedata offre il proprio supporto nella compilazione della modulistica di riferimento (Dichiarazione ente, Scheda Progetto etc).

Sei residente in Toscana? Clicca qui

Sei residente in Liguria? Clicca qui

Lo Strumento “CARTA ILA” delle Province Toscane…

La Carta ILA (Individual Learning Account) è una carta di credito formativo individuale prepagata che permette agli individui di ricevere un contributo economico a copertura, totale o parziale, dei costi sostenuti per la realizzazione di un progetto formativo. L’attivazione è subordinata alla costruzione di un percorso professionale in accordo con gli operatori dei Centri per l’impiego.

Fare della formazione professionale un servizio flessibile e rapido, che ognuno possa gestire singolarmente in rapporto alle proprie esigenze immediate, per poter cogliere al volo le opportunità che il mercato del lavoro propone. Lo strumento individuato per realizzare questo salto di qualità si chiama ILA, sigla che sta per ‘Individual learnig account’: in pratica si tratta di una carta prepagata di credito formativo, che il possessore può utilizzare per seguire i corsi utili, o necessari, a sfruttare un’occasione di inserimento occupazionale.

Una novità introdotta, nella Regione Toscana attraverso il sistema dei Centri per l’impiego.
La carta Ila è riservata a cittadini residenti delle seguenti province toscane: Firenze, Pisa, Arezzo, Siena, Pistoia, Lucca, Livorno, Grosseto, che rispondono ad alcuni requisiti, differenti per Provincia, per i quali si rimanda alla consultazione dei siti sottostanti o ai centri per l’impiego della propria Provincia.

I corsi Artedata sono stati ritenuti idonei al finanziamento. La carta ILA permette il finanziamento totale del corso, dopo un colloquio preliminare da fissare col Centro per l’impiego della provincia. La segreteria didattica Artedata fornirà un certificato di preiscrizione utile per ottenere il finanziamento, a chi fa la preiscrizione online (senza procedere col pagamento della quota di iscrizione come previsto da regolamento).
La carta potrà essere ricaricata fino ad un massimo personale di Euro 2.500,00 da spendere in vari percorsi formativi per un periodo massimo di due anni.

Siti web carta ILA:
Provincia di Livorno
Provincia di Pisa
Provincia di Pistoia
Provincia di Grosseto
Provincia di Firenze
Provincia di Siena

***
Elenco dei Centri per l’impiego in Toscana

Progetto “Stand up: percorsi di inserimento possibili su nuove linee di sviluppo territoriale”

La Provincia Della Spezia attraverso i centri per l’impiego promuove attività di informazione, orientamento, coaching, formazione, work experiences e mobilità geografica, al fine di agevolare l’inserimento occupazionale stabile di lavoratori nei settori economici maggiormente competitivi o con prospettive di crescita del territorio provinciale.
Il progetto mira a realizzare interventi di rafforzamento dell’occupabilità o dell’adattabilità di soggetti laureati con esperienza di lavoro precario in essere o precedente, conciliandoli con i bisogni di innovazione e competitività manifesti oppure latenti delle imprese spezzine.

Destinatari
Gli interventi sono rivolti alle persone laureate, aventi residenza o domicilio sul territorio provinciale, che aderiscono al progetto “Stand Up” e che abbiano in essere al momento dell’adesione un contratto precario certificabile.

Requisiti
I candidati devono risultare in possesso di uno dei seguenti requisiti al momento dell’adesione:
a) laurea in“Settori scientifico-disciplinari”;
b) laureati che abbiano avuto (dal 01/01/2009) o che abbiano in essere un rapporto di lavoro precario nella Pubblica Amministrazione;
c) laureati che abbiano avuto (dal 01/01/2009) o che abbiano in essere un rapporto di lavoro precario avente ad oggetto mansioni palesemente non coerenti con il proprio curriculum formativo.

Informazioni
Il bando è scaricabile dai siti www.lavoro.laspezia.it e www.provincia.sp.it, e reperibile presso i Centri per l’Impiego di riferimento o i Jobcenter della rete provinciale.
Per informazioni è possibile mandare un’email al seguente indirizzo lavoro@provincia.sp.it oppure chiamare il numero 0187/779324 (CPI della Spezia); 0187/605226 (CPI di Sarzana).

Newsletter

 

Offerte e sconti

Sportello Stage

Cerca

In evidenza









Marzo: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Translate »