Giuseppe Filardi

Giuseppe Filardi

si è diplomato nel 1981 in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze, seguendo il corso pittura del maestro Goffredo Trovatelli e il corso di incisione del maestro Alberto Manfredi.

Egli è protagonista attivo alla vita artistica regionale e nazionale e allo sviluppo culturale della sua regione dal 1979 ha esposto in numerose città italiane con mostre personali, rassegne regionali, nazionali e internazionali.

Si sono interessati alla sua produzione artistica critici d’arte, la RAI 3 Basilicata e giornalisti specializzati della stampa locale e nazionale come: Cardone, Apa, Bellomo, Aita, Corrado, Brancati, S..Carrozzini, Noviello, Pittà, Cascione, Rivelli, Fiore, Cuozzo.

Nel 1999 ha realizzato per il comune di Benalda (MT) un monumento dedicato al cantico delle creature e nello stesso anno è presente ad “Atlante” Geografia e Storia della Giovane Arte Italiana a cura di Giuliana Altea e Marco Magnani M.A.C.S. Sassari, a rappresentare la Basilicata.

Dopo il figurativo e l’astratto, la sua ultima produzione si caratterizza per la sperimentazione dei materiali: cartapesta, assemblaggi, recupero di pratiche o oggetti della tradizione che lo riportano verso l’infanzia, il mondo contadino, i campi e la rivisitazione dei grandi valori collegato ad esso.

Nelle ultime creazioni, utilizza la fuliggine di stufe e camini che diventa colore di terra e strumento d’evocazione. Le rende pubbliche prima al Palazzo dell’Annunziata di Matera nell’inverno 2000 e nell’estate del 2001 alla Fondazione Mazzullo di Taormina. Successivamente espone al Palazzo De Ruggeri di Montalbano Jonico e le sue opere sono accompagnate da un catalogo dal titolo “Nero fumo”, curato da Rino Cardone e da una scheda di Maria Teresa Cascione. Dal 2002 è presente in vari archivi di mail art.

Nel 2003 costituisce, insieme ad altri artisti della fascia Jonica, il gruppo Magna Grecia . Con questi produce una mostra itinerante dal titolo “ la Magna Grecia e le manifestazioni del sacro. Esempi di arte contemporanea”, curata da Antonio De Siena e Alberto Iandoli.

Nel 2005 ipotizza e nel 2015 realizza nel comune di Montalbano Jonico lo “Spazio Permanente d’Arte” (Melchiorre da Montalbano).Lo spazio oltre ad essere un archivio di Mail Art (Arte Postale) s’interesserà di promuovere l’arte e la cultura sul territorio lucano favorendo scambi ed incontri fra le genti del mondo.


Giuseppe Filardi collabora con Artedata come docente nel mini master in Allestimento ed esposizione museale.

Newsletter

 

Offerte e sconti

Sportello Stage

Cerca

In evidenza









Agosto: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
Translate »