Giuseppe Filardi

Giuseppe Filardi

si è diplomato nel 1981 in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze, seguendo il corso pittura del maestro Goffredo Trovatelli e il corso di incisione del maestro Alberto Manfredi.

Egli è protagonista attivo alla vita artistica regionale e nazionale e allo sviluppo culturale della sua regione dal 1979 ha esposto in numerose città italiane con mostre personali, rassegne regionali, nazionali e internazionali.

Si sono interessati alla sua produzione artistica critici d’arte, la RAI 3 Basilicata e giornalisti specializzati della stampa locale e nazionale come: Cardone, Apa, Bellomo, Aita, Corrado, Brancati, S..Carrozzini, Noviello, Pittà, Cascione, Rivelli, Fiore, Cuozzo.

Nel 1999 ha realizzato per il comune di Benalda (MT) un monumento dedicato al cantico delle creature e nello stesso anno è presente ad “Atlante” Geografia e Storia della Giovane Arte Italiana a cura di Giuliana Altea e Marco Magnani M.A.C.S. Sassari, a rappresentare la Basilicata.

Dopo il figurativo e l’astratto, la sua ultima produzione si caratterizza per la sperimentazione dei materiali: cartapesta, assemblaggi, recupero di pratiche o oggetti della tradizione che lo riportano verso l’infanzia, il mondo contadino, i campi e la rivisitazione dei grandi valori collegato ad esso.

Nelle ultime creazioni, utilizza la fuliggine di stufe e camini che diventa colore di terra e strumento d’evocazione. Le rende pubbliche prima al Palazzo dell’Annunziata di Matera nell’inverno 2000 e nell’estate del 2001 alla Fondazione Mazzullo di Taormina. Successivamente espone al Palazzo De Ruggeri di Montalbano Jonico e le sue opere sono accompagnate da un catalogo dal titolo “Nero fumo”, curato da Rino Cardone e da una scheda di Maria Teresa Cascione. Dal 2002 è presente in vari archivi di mail art.

Nel 2003 costituisce, insieme ad altri artisti della fascia Jonica, il gruppo Magna Grecia . Con questi produce una mostra itinerante dal titolo “ la Magna Grecia e le manifestazioni del sacro. Esempi di arte contemporanea”, curata da Antonio De Siena e Alberto Iandoli.

Nel 2005 ipotizza e nel 2015 realizza nel comune di Montalbano Jonico lo “Spazio Permanente d’Arte” (Melchiorre da Montalbano).Lo spazio oltre ad essere un archivio di Mail Art (Arte Postale) s’interesserà di promuovere l’arte e la cultura sul territorio lucano favorendo scambi ed incontri fra le genti del mondo.


Giuseppe Filardi collabora con Artedata come docente nel mini master in Allestimento ed esposizione museale.

Newsletter

Iscriviti per essere aggiornato sulle prossime edizioni dei corsi, su offerte e sconti.

Offerte e sconti

Sportello Stage

Cerca

In evidenza









giugno: 2018
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
Translate »